Quirinale - Prima fumata nera, Pd avanti su Mattarella

Pubblicato il

Nell'Aula della Camera non scatta il quorum alla prima votazione, per eleggere il presidente della Repubblica. Il quorum richiesto per le prime tre votazioni era di 673 voti. Un lungo applauso ha segnato l'ingresso del presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano. «Sono contento in linea di principio per chiunque sia il mio successore», ha affermato parlando con i giornalisti in transatlantico alla Camera, che gli chiedono se condivide il nome di Sergio Mattarella come successore alla presidenza della Repubblica. La maggioranza richiesta per eleggere il capo dello Stato nelle prime tre votazioni è di 673 voti. Lo spoglio sarà pubblico alla fine della votazione. In Aula c'è il pienone.

«Sergio Mattarella è uomo della legalità, della battaglia contro le mafie e della politica con la P maiuscola», ha detto Renzi. Poi su Twitter ha aggiunto: «La lotta alla mafia, le dimissioni per un ideale, i collegi per i parlamentari. Un politico per bene. #Mattarella». Senza il sostegno di Forza Italia e Ncd, Mattarella comunque non ha i numeri per essere eletto al Quirinale alla prima votazione. Ma secondo lo schema iniziale, che vedrebbe il candidato eletto al quarto scrutinio con la maggioranza assoluta di 505 voti, il giudice costituzionale avrebbe i numeri anche con il no di Silvio Berlusconi. ''Se si andasse avanti anche dopo la quarta votazione Fi non voterà Mattarella'', ha detto Berlusconi all'assemblea dei grandi elettori del partito. ''Vediamo se hanno i numeri per eleggere Mattarella da soli'', ha sottolineato il leader di FI.

Quirinale - Prima fumata nera, Pd avanti su Mattarella

Con tag Politica

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post