Decreto Ilva - Sì alla fiducia, il testo passa alla Camera

Pubblicato il

Il Senato ha votato la fiducia posta dal Governo sul maxiemendamento alla legge di conversione del decreto Ilva. I voti favorevoli sono stati 151, i no 114, nessun astenuto. Il provvedimento passa ora alla Camera per essere convertito in legge entro il 6 marzo. Oggi a Taranto anche l'udienza preliminare con 52 imputati nel procedimento per disastro ambientale a carico dei vertici Ilva.

Ieri in commissione sono stati risolti i nodi giuridici e di copertura per mettere a disposizione dell'Ilva fondi pari a circa 1,8 miliardi. Votate anche misure a favore dei crediti di indotto e autostrasporto, valutate positivamente dalle imprese appaltatrici che hanno revocato le proteste. Sì inoltre delle Commissioni all'emendamento dei relatori che autorizza la Regione Puglia a stanziare 5 milioni di euro per "effettuare interventi per il potenziamento della prevenzione e della cura nel settore della onco-ematologia pediatrica della provincia di Taranto". Riformulato l'emendamento in cui non compare più il riferimento al "piano per la realizzazione di un polo di onco-ematologia pediatrica". Non passa invece un altro emendamento dei relatori sull'ampliamento della dotazione organica dell'Arpa bocciato dalla Bilancio ex art.81.

Decreto Ilva - Sì alla fiducia, il testo passa alla Camera

Con tag Cronaca

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post