Approvata la legge di Stabilità, Matteo Renzi: "Abbassiamo le tasse"

Pubblicato il

Addio alla Tasi, taglio dell'Ires, canone Rai in bolletta ma anche misure a sostegno della famiglia, delle imprese e per i più deboli, sgravi per l'agricoltura e innalzamento al tetto dell'uso dei contanti. Sono alcune delle misure della legge di Stabilità (che vale tra i 26,5 miliardi di euro e i 29,6) presentata da Renzi in Consiglio dei ministri: "Per la prima volta nella storia recente le tasse non solo non aumentano, ma vanno giù. La nostra scelta - ha aggiunto - è quella di rispettare tutte le regole europee perché da questo dipende la reputazione del Paese".

Tra i 26,5 miliardi di euro e i 29,6. A tanto ammonta l'importo della manovra. La cifra oscilla in quanto la stima più prudenziale non tiene conto della cosiddetta clausola migranti (3,1 miliardi): si tratta della flessibilità (0,2%) per l'emergenza immigrazione che deve ancora avere il via libera Ue. Con delle slide Matteo Renzi ha quindi presentato la manovra definendola legge di fiducia. In contemporanea dal suo account di twitter sono partiti i cinguettii che sintetizzano le misure della manovra con l'hashtag #italiacolsegnopiù: "Fino a qualche anno fa il mondo tirava, l'Italia arrancava. Adesso l'Italia è ripartita e il mondo non si sente benissimo. Non sappiamo cosa accadrà nei prossimi mesi ma il punto che va sottolineato con forza è che l'Italia è tornata alla crescita''.

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Con tag Politica

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post