Veleni tra i Democrat per l'appoggio a Ferraioli

Pubblicato il da Roberta Salzano

Partito democratico a lavoro sulla linea da adottare. È il dato politico - emerso nelle ultime ore - che ha visto il capogruppo in consiglio comunale, Giancarlo D'Ambrosio, in rotta di collisione con alcuni esponenti della base. «Si è trattato solo di una divergenza di vedute - ha chiarito - Le mie decisioni saranno sempre prese insieme al partito di cui sono segretario. Puntiamo a un'opposizione costruttiva, non quella dei se e dei ma. Per i primi cento giorni di governo Ferraioli non ha mantenuto nessuna delle promesse fatte, anzi l'approvazione del bilancio di previsione da parte di Fdi ha rinsaldato l'alleanza pre-elettorale con la maggioranza, spingendoci doppiamente a esprimere un voto contrario. Aspettiamo i primi decreti, per fare valutazioni e discutere dei problemi di interesse collettivo».

«Piuttosto che alimentare sterili polemiche - ha sottolineato il sindaco Cosimo Ferraioli - con estrema coesione abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci consente di lavorare con maggiore celerità, per garantire servizi e interventi che necessitavano della deliberazione di un bilancio sul quale abbiamo potuto apportare marginali modifiche. La condizione finanziaria dell’ente resta sotto osservazione, il nostro compito è di garantire la continuità dei progetti amministrativi avviati in questi primi mesi di amministrazione, rispondendo alle esigenze del territorio e dei cittadini».
Scarsa coesione è invece emersa tra gli altri gruppi di opposizione, che pur votando contro l'approvazione del bilancio di previsione, sono sembrati spaccati in tre blocchi; il primo capeggiato dall'ex primo cittadino Pasquale Mauri, con i consiglieri Annamaria Russo e Domenico D'Auria, gli altri due con a capo Giacomo Sorrentino per Angri Città Nuova e Alberto Milo per Avanti Angri.

Fonte: Il Mattino di Salerno del 1 ottobre 2015
 

Veleni tra i Democrat per l'appoggio a Ferraioli

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post