Licenziato continua a lavorare al Comune

Pubblicato il da Roberta Salzano

A lavoro nonostante sia stato licenziato. È la bizzarra vicenda che da lunedì mattina interessa il settore Patrimonio del comune di Angri, affidato temporaneamente con decreto sindacale ad Antonio Lo Schiavo. L'ingegnere Salvatore Iozzino continua a prestare servizio benché il 6 novembre sia stato raggiunto da un provvedimento di sospensione dell'incarico, perché privo dei requisiti previsti dal bando. Ovvero l'iscrizione nelle liste di collocamento per disabili.

Dopo un primo alt dell'ufficio personale, ieri si è proceduto al ritiro della tessera di indentificazione. Il giovane era arrivato secondo in graduatoria al bando indetto a giugno del 2014 dall'ente, per l'assunzione a tempo indeterminato di un ingegnere part-time, riservato alle categorie protette. Poi il 15 ottobre il cambio di scena; assunto a tempo determinato fino al 30 giugno 2016 con la modifica del piano triennale del fabbisogno del personale, approvata dalla giunta Ferraioli. Le verifiche hanno riguardato anche Teresa Tortora, prima classificata all'avviso indetto a settembre dell'anno scorso, per l'assunzione di un esperto amministrativo a tempo indeterminato e part-time tra le categorie protette. Anche in questo caso la candidata non sarebbe risultata iscritta alle liste di collocamento per disabili al momento della partecipazione al concorso.

Anomalie quelle che hanno investito il personale tecnico, che si sono ripetute dal 2010 a giugno del 2015, durante l'ex amministrazione Mauri; gli incarichi di collaborazione coordinata e continuativa della durata di diciotto mesi, per un ingegnere, quattro geometri e un esperto amministrativo sono stati infatti prorogati quattro volte in barba all'aut aut dei sindacati. A gennaio la rappresentanza del Comune ha bocciato la maxi proroga per i co.co.co giudicandola «fuorilegge» e diffidato l'ex amministrazione alla liquidazione di 25mila euro, per gli impiegati assunti con contratto a progetto. Ma non è tutto. Alla scadenza del rapporto di lavoro, i tecnici hanno continuato a operare senza contratto, in attesa che il responsabile Vincenzo Ferraioli procedesse al rinnovo.

Fonte: Il Mattino di Salerno del 18 novembre 2015

Licenziato continua a lavorare al Comune

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post