Occupazione abusiva, via sede e tavolini in villa

Pubblicato il da Roberta Salzano

Occupazione di suolo pubblico «abusiva», scatta la rimozione di tavoli e sedie in villa comunale. Ma non del dehors. Il provvedimento risale a lunedì mattina dopo i controlli degli agenti della polizia locale, che hanno riscontrato l'assenza di autorizzazione per il titolare del chiosco. Nel mirino dei caschi bianchi è finito anche il gazebo installato in piazza Doria ad Angri mentre un gruppo di cittadini ha lanciato una raccolta firme per chiedere la riapertura del chiosco.

A settembre del 2014 è scaduta la proroga bis concessa dall'ex giunta Mauri agli esercenti diffidati a rimuovere i dehors. Ancora prima, ad agosto del 2013, le strutture sono finite sotto la lente di ingrandimento della Soprintendenza per i beni culturali, che le ha giudicate non coerenti con il contesto architettonico, dopo l'esposto-denuncia presentato da un cittadino che ha portato alla rimozione del chiosco installato in piazza Doria, a ridosso della fontana-giardino.
A dicembre dello stesso anno l'ex amministrazione ha deciso di sospendere il rilascio delle concessioni, riducendo a 180 giorni la durata dei nuovi permessi, e disposto la rimozione dei dehors in piazza Doria, piazza Don Enrico Smaldone, villa comunale, via Murelle, via De Pascale, via Adriana e piazza Crocifisso. Un provvedimento rimasto lettera morta nonostante fossero trascorsi diciotto mesi dalla diffida della Soprintendenza, per adeguarsi alle nuove disposizioni, e ben due proroghe. Al termine delle quali sarebbe dovuto essere il comando di via Michelangelo Buonarroti a verificare, che gli esercenti avessero rispettato il provvedimento. A luglio del 2014 il consiglio comunale ha approvato le modifiche al regolamento comunale del 2010, definendo i materiali, i criteri di collocazione e la durata delle concessioni per l'installazione dei dehors, con l'obiettivo di ridurre al minimo l'impatto con l'ambiente esterno, puntanto alla omogeneità delle strutture.

Fonte: Il Mattino di Salerno dell'11 novembre 2015

Occupazione abusiva, via sede e tavolini in villa

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post