Impianti sportivi, impennata tariffe: salati i costi di gestione, interviene la giunta

Pubblicato il da Roberta Salzano

Strutture sportive, riviste le tariffe per l'utilizzo. È questo in sintesi quanto emerso dal prospetto approvato nei giorni scorsi dalla giunta Ferraioli. Per lo stadio Novi i costi di gestione annui ammontano a 46mila euro tra le spese per il personale, gas e corrente, manutenzione e pulizia ordinarie e straordinarie. Da un confronto col piano del 2016 i costi sono raddoppiati: 50 euro l'ora per gli allenamenti, 200 euro per le gare a pagamento, 100 euro per quelle senza pagamento e 500 euro per le gare di campionato delle squadre non locali. Nervo scoperto al campo Novi restano la cura degli spogliatoi e delle toilette: pulizia e manutenzione ordinaria degli spazi competono alle squadre. Ma dopo i 26mila euro di lavori disposti dalla commissione sanitaria del distretto sanitario 61 nel 2012, incuria e degrado sono tornati a farla da padrone complice anche l'assenza di controlli da parte del personale in servizio. 

Lasciati invece invariati i prezzi per il campo Cimitero vecchio, per il quale è in corso dal 2010 la procedura di affidamento a terzi: 40 euro l'ora per gli allenamenti e 100 euro per gli eventi. Caso diverso invece per le palestre Da Vinci e Galvani, affidate dal Comune in gestione rispettivamente il 2014 e il 2015. L'anno scorso i costi per fruire dei due impianti erano stati uniformati a 24 euro l'ora per gli allenamenti. Importo quest'ultimo valido da quest'anno nelle palestre Galvani e primo circolo didattico. Mentre alla Da Vinci i costi sono stati fissati in 15 euro l'ora. Resta invariata al 21,44 per cento la percentuale di copertura dei costi di gestione da parte dell'ente mentre si riduce la previsione di entrata, passata dai 15mila euro annui del 2016 ai 10mila euro del 2017.

Il Mattino di Salerno del 15 aprile 2017

Impianti sportivi, impennata tariffe: salati i costi di gestione, interviene la giunta

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post