Omicidio di Alatri, sputi e banconote sul corpo esanime di Emanuele

Pubblicato il

Spuntano altri raccapriccianti episodi sull'omicidio di Alatri. Nella notte tra il 25 e il 26 marzo non solo Emanuele Morganti è stato massacrato e ucciso fuori da un locale, ma sul suo corpo esanime che giaceva a terra c'è stato chi ha sputato e lanciato banconote. Lo rivelano alcuni testimoni, dicendo che a sputargli addosso sarebbe stata la sorella di Michel Fortuna, il 24enne di Frosinone accusato di omicidio, mentre a gettare i soldi sarebbe stata la fidanzata di Paolo Palmisani, uno degli arrestati.

 Emanuele Morganti

Emanuele Morganti

Con tag Cronaca

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post