Inquinamento, via libera alle centraline antismog

Pubblicato il da Roberta Salzano

Troppo smog e generale peggioramento delle condizioni di salute della popolazione, via libera alla installazione dei dispositivi per il monitoraggio. È questo in sintesi quanto deciso nei giorni scorsi dall'amministrazione Ferraioli, che punta alla installazione sul territorio comunale di sei centraline per il controllo della qualità dell’aria.

La giunta ha incaricato il capo dell’ufficio Ambiente, Vincenzo Ferraioli, di elaborare un progetto ad hoc per procedere ai rilievi. La decisione era stata già anticipata in consiglio comunale dal primo cittadino, che si era detto pronto a richiedere anche il supporto dei tecnici dell’Arpac per l'analisi dei dati. Oltre all’aspetto ambientale resta da sciogliere il nodo della viabilità, in discussione in commissione ambiente, al vaglio della quale ci sarebbero interventi per alleggerire il traffico veicolare.

Attualmente le aree più congestionate restano la Statale 18, che in questo periodo vive il picco dei tir in transito per raggiungere la zona industriale, via dei Goti e il centro urbano dove non si esclude l’ipotesi di realizzare una zona a traffico limitato permanente. Mentre per via Papa Giovanni XXIII è stato già presentato un progetto da 98mila euro, per la costruzione di una rotatoria all'incrocio con via Crocifisso. Ma per l'opera si attende di intercettare la fonte di finanziamento. 

Il Mattino di Salerno del 23 giugno 2017

Inquinamento, via libera alle centraline antismog

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post