Incendio alla Sea: «Niente danni all'ambiente»

Pubblicato il da Roberta Salzano

«Il rogo della Sea srl non ha prodotto e non sta producendo problematiche e allarmi di carattere ambientale, dovuti alle emissioni in atmosfera».

È quanto si apprende dalla nota trasmessa ieri dal dipartimento dell'Arpac di Salerno, dopo i campionamenti effettuati dai tecnici subito dopo l'incendio che ha interessato l'opificio il 19 giugno scorso, per determinare la presenza di eventuali matrici inquinanti. Con un nuovo provvedimento il sindaco Cosimo Ferraioli ha ordinato al legale rappresentante della fabbrica, Mauro Scarlato, di smaltire in discarica tutto il materiale anche parzialmente combusto. Mentre le attività lavorative della Sea dovranno essere attentamente vagliate da tutti gli enti competenti ai quali spetterà inoltre il compito di decidere come procedere, in attesa di ritornare alla normalità. 

Il 14 luglio era stata già ordinata alla proprietà la bonifica immediata del sito, ma finora i lavori non sono mai decollati col risultato che il provvedimento è stato disatteso. Sullo sfondo anche le denunce dei residenti rappresentati dal presidente del comitato Taurania, Gaetano Biondino, che nei giorni scorsi hanno evidenziato la mancata bonifica dell'area nonostante l'ordinanza del primo cittadino e la lavorazione di nuovi materiali nello spazio esterno alla fabbrica.

Il Mattino di Salerno del 9 settembre 2017

Incendio alla Sea: «Niente danni all'ambiente»

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post