Luce, doppio blackout: la città torna al buio

Pubblicato il da Roberta Salzano

Città al buio per la seconda volta martedì sera. A distanza di dieci giorni i disagi hanno interessato via Badia, via Tenente Fontanella, via Santa Lucia e via Ardinghi dopo quelli che hanno colpito il centro urbano.

Nessuna pista è esclusa da parte dei tecnici del Consorzio Fenix, che in seguito alle procedure di gara si sono aggiudicati i lavori di adeguamento e messa in sicurezza della rete della pubblica illuminazione comunale. Compresa l'ipotesi della manomissione di alcune cabine elettriche a causa di sospetti black out. Con l'affidamento degli interventi alla società con sede legale a Bologna, l'ufficio lavori pubblici ha revocato alla Edil L.C. la manutenzione ordinaria degli impianti di pubblica illuminazione. 

Oltre alla messa in sicurezza e alla manutenzione ordinaria, cominciata agli inizi di gennaio, il Consorzio dovrà occuparsi dell'efficientamento energetico, dell'eliminazione dell'inquinamento luminoso e dell'adeguamento normativo di tutti gli impianti di proprietà del Comune. Inoltre fornirà 116 punti luce a led nelle strade sprovviste, dieci punti luce alimentati con pannelli fotovoltaici agli incroci pericolosi, trenta telecamere di videosorveglianza, un'auto e quattro bici elettriche, quattro pannelli informativi, cinque impianti fotovoltaici da installare sugli edifici di proprietà dell'ente, luminarie natalizie in tutto il centro abitato e cinquanta arcate luminose nelle zone periferiche.

Infine impianto di telesoccorso per i cittadini non autonomi, Wi-fi e sistema informatizzato Smart city per la gestione di tutti i servizi forniti. Complessivamente l'investimento del valore di 13milioni di euro per 22 anni, al posto dei 23 iniziali, costerà al Comune 601mila euro annui. Il canone comprende i costi per l'energia elettrica e la manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti, a fronte dei 783mila euro spesi in media ogni anno nell'ultimo quinquennio.

Il Mattino di Salerno del 25 gennaio 2018

Luce, doppio blackout: la città torna al buio

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post