Lavori a chiese e scuole, Ferraioli rifà i conti

Pubblicato il da Roberta Salzano

Rimodulati i fondi della legge 219 per la ricostruzione post terremoto. Lo ha deciso il sindaco Cosimo Ferraioli con una proposta indirizzata al consiglio comunale. Modificato il prospetto approvato nel 2014 dall'ex giunta Mauri, secondo il quale 500mila euro dovevano essere stanziati per la manutenzione straordinaria delle scuole, 610mila euro per la riqualificazione dello stadio Novi, 20mila euro per il funzionamento dell'ufficio ricostruzione, 571mila euro per il completamento delle pratiche di edilizia privata e 2milioni di euro per interventi da destinare. 

Il nuovo piano, invece, prevede che 90mila euro siano destinati al recupero della cappella Pisacane in via di Mezzo, chiusa lo scorso marzo con un'ordinanza sindacale per tutelare la pubblica incolumità, e per la chiesetta Madonna delle Grazie; dal 2013 gli abitanti del quartiere hanno denunciato lo stato di degrado nel quale versa la struttura e avviato una petizione. Quindicimila euro saranno utilizzati per la messa in sicurezza di opere strategiche, 13mila euro per l'ufficio ricostruzione e 260mila euro per il terzo lotto di lavori al terzo circolo in via Dante Alighieri.

Al completamento dell'istituto l'amministrazione Ferraioli ha già destinato a maggio del 2017 i 600mila stanziati dall'ex giunta Mauri per lo stadio Novi, decidendo di finanziare il restyling dell'impianto sportivo con i proventi degli oneri di urbanizzazione; dopo l'esclusione della Ce.mi srl, rappresentata da Francesco Mirante, consulente inoltre dell'azienda che dovrà ammodernare gli impianti di pubblica illuminazione del Comune (a processo insieme all'ex sindaco di Pompei per presunte tangenti riguardo la gestione dei servizi cimiteriali), i lavori sono stati affidati alla Co.Ge.Ga e mercoledì sera ci sarà la posa della prima zolla.

Il Mattino di Salerno del 1 aprile 2018

Lavori a chiese e scuole, Ferraioli rifà i conti

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post