Assunta la cognata del sindaco, opposizioni all'attacco: per Cataldo incarico al piano di Zona

Pubblicato il da Roberta Salzano

Selezione pubblica per titoli al piano di Zona S1, per l'assunzione di due figure: l'incarico di esperto amministrativo area contabile viene assegnato per un anno a Fabiola Cataldo, cognata del sindaco Cosimo Ferraioli. La commissione si è riunita nei giorni scorsi agli uffici del piano di Zona in via Michelangelo Buonarroti. Presente il responsabile dei servizi sociali di Angri Alfonso Toscano: quattro i candidati che ambivano al posto.

Sul caso è esplosa la polemica. A denunciare l'accaduto il consigliere indipendente Eugenio Lato e di opposizione Alberto Milo. «Il familismo si combatte poi si applica: incoerenza e vergogna», ha tuonato Lato. Duro l'intervento di Milo: «In una città di circa 34.000 mila abitanti, governata da un sindaco condottiero di legalità, uguaglianza e meritocrazia viene pubblicato un concorso in un ente in cui il Comune ha un forte potere decisionale, e viene assunta la cognata, sorella della moglie. Mentre migliaia di ragazzi trascorrono notti in bus per raggiungere le città, con il sogno di vincere un concorso e ottenere un posto di lavoro, c'è chi grazie al cognato sindaco non deve percorrere nemmeno un chilometro».

Ferraioli replica, ricordando l'assunzione del figlio dell'ex sindaco Mauri alla Soget: «L'improntitudine di un consigliere, che ha taciuto quando il figlio del proprio sindaco è stato assunto direttamente da una società privata, affidataria senza gara di un servizio per il Comune, che accusa me di aver garantito posti di lavoro a miei affini in un ente il cui comune capofila è commissariato dal ministero degli Interni, è come il bue che chiama cornuto l'asino». 

Il Mattino di Salerno del 3 giugno 2018

Assunta la cognata del sindaco, opposizioni all'attacco: per Cataldo incarico al piano di Zona

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post