Nuova strada, scatta l'allarme sicurezza

Pubblicato il da Roberta Salzano

Polemiche martedì sera all'incontro convocato dal sindaco Cosimo Ferraioli nel salone della parrocchia Regina Pacis, per comunicare ai residenti di Corso Vittorio Emanuele e via Nazionale la consegna della nuova strada. L'opera è stata affidata, sotto riserva, da Rete Ferroviaria al Comune questa mattina insieme al sottopasso. Contestualmente il passaggio a livello sarà chiuso.

A preoccupare gli abitanti, che hanno chiesto il rinvio, la viabilità e la sicurezza. Per Gerardo Fontanella, alle prese dal 2015 con disagi e allagamenti, i lavori di Rfi sono abusivi: le quattro ordinanze sindacali con le relative prescrizioni, per la corretta regimazione delle acque del San Tommaso, sono state disattese, manca il progetto dei lavori, e l'opera è incompiuta perché sprovvista di sottopasso pedonale. Quindi, ha chiesto durante l'incontro, «perché tanta fretta per la cerimonia di inaugurazione?». «È un'opportunità - ha replicato Ferraioli - anche in funzione del contratto rinnovato nel 2004 che ci impone il pagamento di 631mila euro a Rfi. Tutte le prescrizioni sono state rispettate, abbiamo preteso e ottenuto il completamento di una strada sicura».

Il Mattino di Salerno del 14 giugno 2018

Nuova strada, scatta l'allarme sicurezza

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post