Trasferimento del mercato, bando di gara fermo al palo

Pubblicato il da Roberta Salzano

Fermo al palo il bando di gara, per la delocalizzazione del mercato nell'ex scalo merci a Corso Vittorio Emanuele. Dopo che la commissione di gara ha escluso dalla procedura l'unica ditta, che ha partecipato, per carenza di documentazione nessun provvedimento è stato adottato dal responsabile del procedimento. Una situazione di stallo che si trascina dal 25 febbraio e che annulla un iter lungo tre anni. La società che ha partecipato alla manifestazione di interesse è la Slg Spezzaferri, con sede a Milano. 

A dicembre del 2016 l'amministrazione Ferraioli ha dato il via libera al trasferimento del mercato, ritenendo che il quartiere Alfano non sia adeguato sul profilo igienico-sanitario e sulla sicurezza. Criticità alle quali si aggiunge l'esiguità degli incassi derivanti dalla tassa per l'occupazione di suolo pubblico pagata dai venditori ambulanti, per la quale la Treesse non ha messo in campo attività di accertamento.

L'ex scalo merci avrebbe dovuto essere affidato in concessione per un massimo di venti anni, per ospitare il mercato settimanale. Il valore dell'investimento si aggira intorno a due milioni di euro. Ma ora la procedura si è arenata e dopo il pensionamento del responsabile dell'iter non è stato ancora individuato il sostituto.

Il Mattino di Salerno dell'11 luglio 2019

Trasferimento del mercato, bando di gara fermo al palo

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post