Villetta in balia dei vandali, in via Niglio è il degrado

Pubblicato il da Roberta Salzano

Villa comunale in via Generale Niglio chiusa al pubblico e campo di calcetto in balìa dell'incuria e del degrado. È questo in sintesi quanto si registra da mesi nell'area pedemontana di Angri. A luglio il Comune, attraverso l'ufficio patrimonio, ha avviato la procedura di revoca della concessione alla società Alfa Invest srl, che a settembre del 2015 si è aggiudicata la gestione di entrambe le aree per nove anni. Ma da allora, dopo un investimento di 41mila euro per la realizzazione del chiosco, nulla di quanto previsto dall'accordo sottoscritto con l'ente è stato fatto. 
 
I RAID 
 
Nonostante l'indicazione degli orari sulla recinzione esterna, la villa viene aperta di rado ed è inaccessibile agli utenti, mentre il campetto dopo essere stato oggetto di ripetuti raid vandalici resta aperto h24. Così scorribande di adolescenti si fiondano al suo interno, dove sono state distrutte porte e cestini, a bordo di biciclette e scooter. Sullo sfondo l'assenza di controlli alla quale si unisce l'insicurezza del quartiere alle prese con l'andirivieni di mezzi e tir ad alta velocità, spesso parcheggiati nelle aree a uso pubblico destinate ai residenti.
 
Il Mattino di Salerno del 27 agosto 2019
Villetta in balia dei vandali, in via Niglio è il degrado

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post