Un negozio trasformato in alloggio, scattano i sigilli

Pubblicato il da Roberta Salzano

Negozio adibito a civile abitazione, sequestro in via Zurlo. La vigilanza urbanistica ha riscontrato il cambio di destinazione d'uso dell'immobile e la realizzazione di un piano seminterrato senza permesso. Denunciati la proprietaria, l'usufruttuaria e l'occupante l'alloggio. Ai tre è stata ordinata l'immediata sospensione dei lavori perché abusivi. 

In via Nazionale, invece, in zona agricola con vincolo di rispetto ferroviario è stato costruito senza licenza un piazzale in cemento armato, adiacente a un capannone utilizzato come deposito. Denunciato il proprietario al quale è stato ordinato lo stop delle opere. 
 
Ad agosto secondo i dati trasmessi dal Comune alla procura della Repubblica di Nocera Inferiore è stata accertata la costruzione di un capannone utilizzato come deposito e di un fabbricato destinato ad abitazione. In via Stabia, invece, sono scattati i sigilli nei confronti del titolare di un'attività che ha realizzato una piscina, con due coperture destinate a dehors. Abusi, che con l'ultima circolare dell'ufficio tecnico che consente lavori di ampliamento attraverso una comunicazione di inizio attività, saranno sempre più difficili da accertare.
 
Il Mattino di Salerno del 19 settembre 2019
Un negozio trasformato in alloggio, scattano i sigilli

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post