Rottura con Milo, Annarumma presidente dell'Aes

Pubblicato il da Roberta Salzano

Rinnovato il consiglio di amministrazione dell'Angri Eco Servizi. Due giorni fa il sindaco Cosimo Ferraioli ha firmato i decreti di nomina. A capo del consiglio Antonio Annarumma, candidato nel gruppo a sostegno del sindaco Alberto Milo e ora con Ferraioli. Si tratta del secondo caso dopo Bonaventura Manzo (Generazione Futuro), che a margine del primo turno ha appoggiato Ferraioli, per poi essere nominato in giunta un mese fa con deleghe al personale e al contenzioso. 

Un ragionamento di larghe intese con le opposizioni, che in un solo colpo ha cancellato quanto sostenuto durante la campagna elettorale. Gli altri membri del Cda sono Annalisa Galasso, candidata con Ferraioli nella lista Grande Angri e Giuseppe Conte, primo consigliere non eletto della lista Cosimo Ferraioli sindaco. Annarumma e Conte sono alla loro prima esperienza politica, ma alle spalle hanno due papà che sono stati consiglieri comunali; il primo è entrato nel 2011 in aula nelle fila del Pdl e poi nel 2015 si è candidato col sindaco Giuseppe D'Ambrosio. Il secondo consigliere di Mauri, poi diventato autonomo.
 
Sullo sfondo le nuove sfide, che attendono l'Aes dopo il passaggio a privati della sosta a pagamento; il piano industriale fermo al palo, il concorso per 15 netturbini, la necessità di potenziare la raccolta differenziata e di porre un freno allo sversamento selvaggio.
 
Il Mattino di Salerno del 21 novembre 2020
Rottura con Milo, Annarumma presidente dell'Aes
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post