Angri - Entrano nelle case popolari, pagano i lavori di ripristino

Pubblicato il da Roberta Salzano

È cominciata questa settimana la consegna di tredici dei ventisei appartamenti di proprietà del Comune in via Baden Powell. Un'accelerazione arrivata in seguito alle proteste a palazzo di città dei beneficiari degli alloggi e alla disponibilità manifestata dalle famiglie di farsi carico dei lavori di ripristino delle abitazioni, che a marzo del 2017 sono state interessate da occupazioni abusive. La consegna, inizialmente fissata per lo scorso marzo è slittata ad aprile a causa della mancata approvazione del bilancio di previsione, che avrebbe dovuto sbloccare 150mila euro di lavori da parte del Comune. Gli interventi, stimati dall'ufficio patrimonio dopo alcuni sopralluoghi, saranno ora eseguiti dagli assegnatari e decurtati dai canoni di fitto. 

Per gli altri appartamenti si attende, invece, che la procura della Repubblica di Nocera Inferiore proceda al dissequestro. Una vicenda, che si trascina dal 2014 tra occupazioni, ricorsi e verifiche dei requisiti dei presenti in graduatoria. Sul caso l'amministrazione Ferraioli ha deciso di stringere i tempi, dopo che l'approvazione del documento contabile è stata rinviata al 31 maggio e si attende che la responsabile della ragioneria risponda alla Corte dei Conti in merito alle criticità sollevate sui controlli interni.  L'altro nodo da sciogliere riguarda i morosi; tra fitti e utenze Gori non pagate per centinaia di migliaia di euro. Mancati introiti, che il settore patrimonio dovrà provvedere a recuperare anche attraverso procedure coattive. 
 
Il Mattino di Salerno del 13 maggio 2021
Angri - Entrano nelle case popolari, pagano i lavori di ripristino

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post