Sit-in di protesta al I circolo didattico, genitori e dirigente ai ferri corti

Pubblicato il da Roberta Salzano

Protesta pacifica ieri mattina dei genitori degli studenti del primo circolo didattico. Armati di fischietti e striscioni le mamme hanno formato una catena umana lungo il muro di cinta dell'istituto per gridare <<stop all'incompetenza>>. Un malessere quello dei genitori, che si trascina da mesi a causa della forte disorganizzazione interna, accentuata dall'emergenza Covid. Sotto la lente di ingrandimento sono finiti gli interventi di sanificazione delle classi in quarantena, gli orari della didattica a distanza comunicati senza preavviso attraverso chat whatsApp e l'assenza di dialogo con la responsabile del plesso. 

<<Le esigenze dei nostri bambini sono state calpestate - spiega una mamma - è impensabile organizzare la dad la mattina per la mattina e senza preavviso comunicare anche gli orari delle lezioni in presenza. L'altro aspetto grave è la mancata esibizione delle certificazioni, per le sanificazioni effettuate>>. <<Dopo diversi tentativi di dialogo con la dirigente - ha aggiunto il vicepresidente del consiglio di circolo Emilio Corrado Mancino - siamo arrivati alla convinzione di dover iniziare a manifestare pubblicamente il nostro malcontento, a causa della poca serenità e armonia vigente nell’ambiente scolastico. Ma soprattutto per l’assenza di sicurezza e pulizia>>. 
 
L'ISPEZIONE
Nei mesi scorsi è stata presentata un'interrogazione in Parlamento dall'onorevole Virginia Villani, i genitori hanno inviato un esposto alla direttrice dell'ufficio scolastico regionale Luisa Franzese ed è tuttora in corso un'ispezione del ministero dell'istruzione. Mentre venerdì il consiglio voterà una mozione di sfiducia contro la dirigente.
 
Il Mattino di Salerno del 26 maggio 2021
Sit-in di protesta al I circolo didattico, genitori e dirigente ai ferri corti

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post