Strategia di Ferraioli per battere cassa: stangata Tari con rate più vicine

Pubblicato il da Roberta Salzano

Stangata Tari 2021 in arrivo per i contribuenti a partire dal prossimo dieci giugno. È questo il senso della delibera approvata di recente dall'amministrazione comunale su proposta del sindaco Cosimo Ferraioli, per decidere come dovrà essere ripartito il tributo. Come già accaduto l'anno scorso, in seguito al rinvio del pagamento per l'emergenza Covid, il versamento della tassa sarà in tre tranche, al posto delle vecchie quattro rate. Con l'80 per cento dell'importo caricato sulla prima rata, che dovrà essere corrisposta dai contribuenti a giugno. La seconda scadenza è fissata al 31 luglio mentre la terza è prevista per il 10 dicembre

Un sistema quello adottato dalla giunta, che punta a rimpinguare nell'immediato le casse del Comune a discapito degli utenti, che pagano con regolarità  la tassa sui rifiuti. Nessuna agevolazione per fasce deboli e attività commerciali. Mentre per gli evasori l'iter, attivato per la riscossione coattiva della tassa è stato affidato all'agenzia delle Entrate. Con tempi di recupero, che si allungano tra invio e contestazione degli atti di accertamento. Una situazione, che già negli anni precedenti ha visto il Comune soccombere in commissione tributaria e non incamerare cifre milionarie da parte delle industrie conserviere. 
 
LA CORTE DEI CONTI
Proprio gli esigui incassi dell'ufficio Entrate, costituito nel 2016 da Ferraioli, sono finiti sotto la lente di ingrandimento della Corte dei Conti. Perché la bassa capacità di entrata limita l'ente nella spesa, al momento contingentata a causa della mancata approvazione del bilancio di previsione. Al documento contabile sta lavorando la responsabile della ragioneria, che dovrà inoltre fornire ragguagli alla magistratura contabile.
 
Il Mattino di Salerno del 23 maggio 2021
Strategia di Ferraioli per battere cassa: stangata Tari con rate più vicine

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post