Angri - Niente soldi per assumere, il Comune esce dal concorsone

Pubblicato il da Roberta Salzano

Non ci sono i fondi per le assunzioni, il Comune di Angri esce definitivamente dal Ripam. Alla procedura concorsuale indetta dalla Regione l'ente di piazza Crocifisso aveva aderito nel 2018, prevedendo il reclutamento di sette unità nel proprio piano del fabbisogno. Invece a margine del tirocinio lo scorso giugno, la responsabile dei servizi finanziari ha comunicato a palazzo Santa Lucia l'assenza delle condizioni economiche e giuridiche per procedere alle assunzioni. Dei sette tirocinanti solo uno è riuscito a piazzarsi in Regione, perché collocato in posizione utile in graduatoria. Mentre gli altri hanno visto sfumare la possibilità di essere assunti a tempo indeterminato. 
 
Il budget per le assunzioni è infatti passato da 369mila euro nel 2020 a 34mila, insufficienti per stabilizzare da due anni due tecnici ed espletare i concorsi per un posto di ingegnere informatico, due amministrativi e un funzionario direttivo. Per questo profilo, il concorso è stato sospeso il 2019 dalla triade commissariale, e mai più ripreso. Una vicenda sulla quale le responsabilità del funzionario preposto si mescolano a quelle politiche. Col risultato che a fronte dei numerosi pensionamenti in corso al Comune, di uffici chiusi e altri che rischiano la stessa sorte, nessun correttivo viene adottato.
 
 
Il Mattino di Salerno del 22 settembre 2021
Angri - Niente soldi per assumere, il Comune esce dal concorsone

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post