Angri - Disagi all'hub vaccinale, convocati costretti a rinunciare

Pubblicato il da Roberta Salzano

Caos al centro vaccinale di Angri venerdì. Gli utenti, che hanno ricevuto la convocazione per la somministrazione della terza dose si sono trovati insieme ad altri cittadini, che avevano raggiunto la sede di via Baden Powell perché pensavano che si trattasse di un open day e che quindi non ci fosse bisogno della prenotazione. Il risultato lunghe code, nessun distanziamento sociale e un'attesa media di sei ore. Sui social network diversi utenti hanno manifestato la loro rabbia per i disservizi subiti, lanciando strali non solo nei confronti degli addetti alla organizzazione, ma anche verso il sindaco Cosimo Ferraioli e gli esponenti dell'amministrazione comunale
 
Sull'ennesimo caso, che ha interessato il centro vaccinale, sono intervenuti anche i consiglieri di opposizione Marco De Simone, Caterina Barba, Giuseppe Del Sorbo, Alberto Milo, Pasquale Mauri e Annamaria Russo: <<Non c’è stata una fila ordinata - hanno detto - i numeri vengono distribuiti senza un criterio logico e durante il triage le persone sono ammassate senza che venga garantita la giusta privacy durante 
l’anamnesi. Ma ciò che stupisce è che a coordinare tutte le operazioni ci sia un consigliere comunale senza titolo a poterlo fare e senza autorizzazione sanitaria>>.
 
Venerdì è stato persino richiesto l'intervento dei carabinieri, per fronteggiare la disorganizzazione e i disagi degli utenti in coda presso la struttura. Alcuni dei quali, vista la lunga attesa, sono andati via nonostante fossero stati regolarmente convocati per la somministrazione della dose. 
 
 
Il Mattino di Salerno del 14 dicembre 2021
Angri - Disagi all'hub vaccinale, convocati costretti a rinunciare

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post