Angri - Ferraioli sotto accusa per i post sovranisti

Pubblicato il da Roberta Salzano

Post no vax sulla pagina Twitter del sindaco Cosimo Ferraioli; monta la polemica ad Angri. Ad accendere i riflettori sull'ennesima falla relativa alle pagine social del primo cittadino sono stati gli attivisti del Fronte Civile. 

<<Non siamo governati da un sindaco qualunque ma da dottor Jeckyll e mr Hyde dei social, su Facebook un convinto paladino della giustizia mentre su Twitter un convinto sovranista e no vax. Questo non può restare inosservato come il resto delle cose che stanno accadendo ad Angri (strisce blu, Corso Italia ed Mcm). Vogliamo che il sindaco si prenda le responsabilità di ciò che riporta sui social e dia una spiegazione seria e motivata>>. L'appello anche questa volta è caduto nel vuoto e nessun chiarimento è pervenuto da parte di Ferraioi. 
 
I PRECEDENTI
Purtroppo non si tratta di un caso isolato, nei mesi scorsi sempre sulla pagina Twitter sono comparsi post che strizzando l'occhio a Matteo Salvini e alla Lega Nord. In alcuni casi si è parlato di profilo fake in altri ci si è limite tu ad abbozzare e andare avanti. Intanto sul fronte politico è passata due giorni fa in aula una variazione di bilancio da 500mila euro, relativa ai debiti maturati dal Comune nei confronti del piano di Zona. Insoluti che sono stati oggetto di una puntuale diffida.
 
Il Mattino di Salerno del 2 dicembre 2021
Angri - Ferraioli sotto accusa per i post sovranisti

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post