Angri - Gli asili nido convenzionati non riaprono per burocrazia

Pubblicato il da Roberta Salzano

Procedure di affidamento a rilento, non decolla la gestione degli asili Nido di Sara e Giovanni Paolo II. Ritardi, che dallo scorso settembre si ripercuotono sulle famiglie che hanno iscritto i loro piccoli presso le due strutture. In prevalenza mamme lavoratrici. La gestione di entrambe è stata affidata con gara alla cooperativa Sol.Co.Agro, ma si attende l'espletamento di una nuova gara, che questa volta dovrà essere gestita direttamente dal piano di Zona.

Disservizi, che nei mesi scorsi sono stati oggetto di ampia discussione anche in consiglio comunale, ma senza esito. Nell'ultima seduta, inoltre, la gestione dei servizi essenziali da parte dei servizi sociali del Comune ha comportato per gli ultimi quattro anni una variazione di bilancio da 500mila euro, dopo la diffida del piano di Zona. L'altra nota dolente riguarda il servizio di refezione scolastica, decollato a fine ottobre tra mille peripezie e con ancora numerose criticità, sollevate ai dirigenti scolastici e all'assessore di riferimento nei tre circoli da parte di genitori e rappresentanti di associazioni. Una situazione, che poteva essere evitata programmando per tempo tutte le attività, considerato il lungo periodo di interruzione delle lezioni a causa dell'emergenza Covid.
 
Il Mattino di Salerno del 10 dicembre 2021
Angri - Gli asili nido convenzionati non riaprono per burocrazia

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post