Angri - Fondi Pnrr, persi 5milioni per la Galvani: slitta al 2024 il ponte di via delle Fontane

Pubblicato il da Roberta Salzano

Demolizione e ricostruzione della scuola media Galvani rinviata al 2023. E' quanto emerge dal piano triennale delle opere pubbliche licenziato nei giorni scorsi dalla giunta Ferraioli, dopo che è stata bocciata la candidatura dell'istituto ai fondi del piano nazionale della ripresa e resilienza. Il progetto presentato dal Comune, attraverso l'ufficio lavori pubblici, prevedeva una richiesta di finanziamento pari a 5milioni e 300mila euro. Per la stesura dei progetti di fattibilità da candidare al Pnrr è stato inoltre individuato un ingegnere con specifiche competenze, al quale sono stati riconosciuti compensi per 3mila e 400 euro. 

Slitta al 2024 anche il rifacimento del viadotto di via delle Fontane, finito il mese scorso nel mirino degli attivisti di Fronte Civile Stay-Angri a causa dell'ennesimo incidente stradale. Sotto la lente l'andirivieni incontrollato di mezzi pesanti nonostante i divieti di transito posti in corrispondenza degli accessi al cavalcavia. 
 
Complessivamente per la demolizione del viadotto la provincia di Salerno, in qualità di proprietario, ha previsto lavori per 3milioni e 800mila euro. Fondi così ripartiti: un milione a carico della Regione e un milione e 400mila euro a carico di Provincia e Comune. L'intervento continua a essere inserito nel piano triennale delle opere pubbliche. Però nessun lavoro di consolidamento è stato mai effettuato. Nel 2015 la quota dei fondi comunali è stata dirottata sul rifacimento dell'asfalto in alcune strade del centro cittadino e dell'area pedemontana.
Angri - Fondi Pnrr, persi 5milioni per la Galvani: slitta al 2024 il ponte di via delle Fontane

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post