Quirinale, Grillo: ''Renzi buffoncello che ci ricatta''

Pubblicato il

Non delude i sostenitori del Movimento 5 Stelle a piazza del Popolo, Beppe Grillo. Nella manifestazione di Roma il comico genovese parla soprattutto di Quirinale. E come aveva anticipato su Twitter, va all'attacco del premier Renzi. "La disonestà intellettuale rovina i rapporti tra le persone. Noi oggi abbiamo un buffoncello che ci ricatta. Non fa i nomi neanche al suo partito e li chiede a noi. Ma andate a fare in c... I nomi da noi... Questo è il presidente della Repubblica...Cos'è il Parlamento? Non c'è più niente. Dobbiamo prendere qualche decisione drastica. Molto drastica". 

Grillo quindi conferma di non voler partecipare alle consultazioni per trovare un'intesa sul prossimo presidente della Repubblica. In attesa però di conoscere il futuro inquilino del Quirinale, Grillo ne ha anche per Giorgio Napolitano: "Se non fosse per un presidente che ha lavorato contro la democrazia oggi ci saremmo noi a governare le macerie di questo paese". Infine una stoccata al Pd e all'euro: "Noi chiediamo soldi agli attivisti e loro li donano. Gli altri pagano cinesi e marocchini per farli votare alle primarie", passando poi a criticare le riforme, "se evadere il 3% del fatturato è una riforma noi non ci stiamo, siamo anti-riforma". Riguardo alla moneta unica l'invito è a uscire: "Ve lo dice un pagliaccio di natura, io non ho fatto la Bocconi, dobbiamo riprenderci la nostra sovranità. Questa gente del fiscal compact andrebbe processata, perché ha modificato dei trattati". 

Quirinale, Grillo: ''Renzi buffoncello che ci ricatta''

Con tag Politica

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post