Strage di studenti all'università di Garissa, cinque arresti

Pubblicato il

La polizia del Kenya ha arrestato cinque persone, sospettate di avere a che fare con la strage nell'università di Garissa. Lo ha riferito la Cnn, citando Joseph Nkaissery, ministro dell'Interno. Il Paese è sotto shock e cresce la paura per nuovi attentati. I jihadisti infatti minacciano di colpire di nuovo. Il dramma delle persecuzioni religiose è stato al centro dei riti del venerdì santo, il Papa ha condannato la strage di Garissa come "atto di brutalità senza senso" e poi, al termine della via Crucis al Colosseo, ha parlato di "cristiani perseguitati, crocifissi e decapitati sotto i nostri occhi e spesso con il nostro silenzio complice". Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite è "indignato" dall'attacco terroristico e ha ribadito la sua "determinazione a combattere ogni forma di terrorismo" ai sensi dello Statuto dell'Onu. 

Strage di studenti all'università di Garissa, cinque arresti

Con tag Mondo

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post