Manovra da 30 milioni, approvato il bilancio

Pubblicato il da Roberta Salzano

Via libera al rendiconto finanziario 2016. La manovra da 30 milioni di euro è stata approvata durante il consiglio comunale di ieri sera. «In due anni di amministrazione - ha attaccato dai banchi dell'opposizione Pasquale Mauri - abbiamo assistito al peggioramento dei servizi, all'aumento delle tasse mentre nessuna entrata è stata ancora recuperata dal Comune». Sulla stessa linea gli interventi di Eugenio Lato, Domenico D'Auria, Giancarlo Palmiro D'Ambrosio e Giacomo Sorrentino, che ha sollecitato l'amministrazione Ferraioli ad incrementare la capacità di riscossione delle entrate, in particolare della tassa sui rifiuti. «Spiace constatare che non c'è stata una lettura attenta dei documenti contabili - ha replicato dalla maggioranza Luigi D'Antuono - si è ridotta la pressione tributaria e fiscale, così come la capacità di indebitamento dell'ente. Un trend che sarà visibile nei prossimi mesi». 

Si tratta del secondo summit dopo quello che lunedì ha visto passare col sostegno dei consiglieri di opposizione Lato, Palmiro D'Ambrosio e Ferrara il patto tra Angri e San Marzano per la gestione della raccolta dei rifiuti e dello spazzamento stradale, dietro il pagamento di un canone mensile. Mentre D'Auria e Sorrentino hanno puntato il dito contro la mancata conoscenza dei dati contenuti nel piano industriale redatto dalla Angri Eco Servizi, esprimendo voto contrario. Passaggio, che ha spiegato il sindaco Ferraioli in Aula è successivo alla sottoscrizione della convenzione. Mentre sulla gestione del servizio di segreteria comunale, guidato da Paola Pucci, con San Marzano è stato il consigliere di maggioranza Falcone a votare contro il provvedimento, lasciando l'assise senza votare i debiti fuori bilancio.

Il Mattino di Salerno del 22 giugno 2017

Manovra da 30 milioni, approvato il bilancio

Con tag Geolocal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post