Ndrangheta, arrestato Giuseppe Giorgi, tra i 5 latitanti più pericolosi d'Italia

Pubblicato il

Latitante da 23 anni, è stato arrestato ieri mattina a casa sua. Giuseppe Giorgi originario di San Luca andrà in carcere per scontare 28 anni e 9 mesi per associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. Ritenuto tra i cinque latitanti più pericolosi e genero di Sebastiano Romeo, era una figura di vertice dell'omonimo clan, detto Staccu, centralissimo a San Luca ma con ramificazioni dalla provincia di Reggio Calabria agli altri continenti. 

Condannato nel 1994 si era dato alla latitanza, il suo nome era uscito dopo la strage di Duisburg - si pensa anche che possa aver trascorso in Germania buona parte di questi 23 anni alla macchia. Giorgi era stato citato dal pentito Francesco Fonti nel memoriale sulla nave carica di rifiuti tossici affondata nel Tirreno, al largo di Cetraro. 

Giuseppe Giorgi

Giuseppe Giorgi

Con tag Cronaca

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post