Roma, Carabinieri e Gdf negli uffici della Consip per acquisire atti e documenti

Pubblicato il

Un'acquisizione di atti relativi ad appalti, disposta dalla Procura di Roma, è stata effettuata negli uffici della Consip da parte dei carabinieri della Capitale e della Guardia di Finanza. L'atto istruttorio è stato disposto dal procuratore aggiunto Paolo Ielo e dal sostituto Mario Palazzi. A svolgere gli accertamenti sono i carabinieri del Nucleo investigativo di Roma e la Guardia di Finanza di Napoli. L'acquisizione di documenti è legata al mega appalto Fm4 da 2,7 miliardi di euro al quale ha partecipato l'imprenditore Alfredo Romeo, sottoposto a indagine dalla Procura di Napoli per sospetta corruzione e presunti illeciti di rivelazione di segreto e favoreggiamento. 

Secondo l'accusa, Romeo avrebbe fatto pressioni su Tiziano Renzi e sul faccendiere Carlo Russo. Il provvedimento è stato preso dopo l’iscrizione nel registro degli indagati del capitano dell’Arma Gianpaolo Scafarto, con l’accusa di falso ideologico e falso materiale per aver manipolato almeno due elementi dell’indagine su Romeo e sul padre dell’ex premier. 

Roma, Carabinieri e Gdf negli uffici della Consip per acquisire atti e documenti

Con tag Cronaca

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post